Roma invasa dai fedeli

Pubblicato il 7 Aprile 2005 in Senza categoria  e taggato , ,


Roma invasa dai fedeli

“Solo chi è già in fila in queste ore potrà riuscire a rendere omaggio al Papa”. Il commissario straordinario Guido Bertolaso ha lanciato questo avvertimento per frenare il flusso di gente che da giorni confluisce in San Pietro per rendere omaggio al Papa. Dalle 22 di questa sera poi nessuno potrà più mettersi in fila per portare l’ultimo saluto a Giovanni Paolo II perché ci vogliono ormai almeno 24 ore per arrivare davanti al feretro.
Attualmente un milione di pellegrini si trova nella zona di piazza San Pietro, mentre altre centinaia di migliaia stanno arrivando. Una postazione dell’Esercito, ubicata su via della Conciliazione all’altezza con via San Pio X, sta distribuendo cioccolata e tè caldi, merendine e succhi di frutta ai pellegrini. Con la luce del giorno sono ancora diverse migliaia le persone in fila. Molti sono in attesa da più di dieci ore. E l’appello in una Roma letteralmente invasa, per bocca di Bertolaso, è rivolto ai romani: “Aprite le vostre case e accogliete i pellegrini”.
Cresce intanto la tensione per i funerali di Papa Wojtyla che saranno celebrati venerdì alle 10,00. Saranno presenti quattro milioni di pellegrini (200mila saranno fedeli polacchi). Per evitare il caos e controllare un raduno di queste proporzioni la Protezione Civile ha stilato un piano di sicurezza imponenente. E’ previsto il blocco totale del traffico dalla mezzanotte di giovedì alle 18 di venerdì e la chiusura delle scuole e degli uffici pubblici. Il sindaco di Roma, Walter Veltroni, ha dichiarato che 25 maxi schermi saranno allestiti in diverse piazze e basiliche di Roma per consentire ai pellegrini e ai cittadini della capitale che non riusciranno ad entrare in Piazza San Pietro di assistere ai funerali del pontefice.
La tensione è alta: “Non abbiamo reali previsioni sul numero complessivo delle persone in arrivo – ha detto Bertolaso -. Ci saranno momenti critici”. Soddisfatto anche il prefetto di Roma Achille Serra: “Tutto procede bene sia sotto il profilo organizzativo, sia sotto il profilo della sicurezza”.tiscali

Riferimenti: il paese di e. la greca



2 Commenti

  1. Non c’è tensione.
    C’è compostezza.
    Il flusso di gente è imponente.
    C’è una forte macchina organizzativa che sta funzionando.
    Ci sono veramente molti complimenti da fare a chi sta lavorando perchè l’evento scorra nel modo più tranquillo possibile.
    E veramente tanto aiuto e solidarietà dei romani.
    Non creiamo terrore.
    E comunque il comunicato era di ieri sera. Quindi Bertolaso si riferiva alle 22 di ieri e non di oggi.

  2. non so per quanto tempo dovevano essere esposte le spoglie mortali del papa per smaltire tutta l affluenza della gentema di una cosa siamo certi,l organizzazzione e stata impeccabbile