Borghi scrive al Presidente

Pubblicato il 30 Novembre 2005 in Argomenti vari  e taggato , ,

GRAZIE PRESIDENTE CIAMPI, MA SAPPIA CHE PER LA MONTAGNA NON C?E? MOLTO DA FESTEGGIARE

In una lettera il Presidente dell?Uncem – Unione Nazionale dei Comuni e delle Comunità montane Enrico Borghi scrive al Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi perché, al di là delle celebrazioni odierne per la giornata internazionale della montagna, conosca le gravi conseguenze cui andranno incontro le piccole comunità di montagna se la Finanziaria si concluderà con l?azzeramento, fino a questo momento confermato, del Fondo Nazionale per la Montagna.

?Desideriamo, in questa giornata in cui si festeggia la montagna, che Lei ? supremo garante di tutte le nostre istituzioni ? sappia ? si legge nella lettera ?. ?Sappia del profondo disagio, che in diversi casi si traduce in scoramento, per provvedimenti governativi e legislativi che hanno completamente azzerato il Fondo Nazionale per la Montagna (previsto in adempimento dell?art. 44 della Costituzione). Sappia delle difficoltà a cui andranno incontro le nostre piccole municipalità per continuare ad erogare servizi in forma associata in totale assenza degli incentivi statali a ciò previsti, eliminati dalla recente Finanziaria. Sappia del rischio concreto di pesanti ripercussioni nella erogazione di importanti servizi alla persona, soprattutto di quelle fasce più deboli e bisognose, a seguito dell?avvenuto dimezzamento del Fondo sociale, provvedimento anch?esso confermato nella Finanziaria 2006?.

E ancora ?Nella giornata di oggi sono stati premiati diversi esponenti che hanno lavorato per la montagna. Forse non c?è stato alcun Sindaco, o Presidente di Comunità montana sotto i riflettori: perché a noi, più che le luci della ribalta, sono congeniali i luoghi dove tentare di risolvere i problemi quotidiani della nostra gente. La quale non va (perché mai invitata) a ?Porta a Porta?, che resta e vive in montagna anche nei giorni che precedono il week-end e che è la vera risorsa nascosta per risollevare le sorti del nostro Paese. Per questo il premio migliore per noi, e il migliore festeggiamento, è metterci in condizione di poter lavorare al meglio per la nostra gente e per le nostre popolazioni locali a nome delle quali La ringraziamo per la sensibilità ancora una volta mostrata sul tema e per l?attenzione a questa nostra lettera?.

Riferimenti: il paese di e. la greca



One Response

  1. Grazie Presidente Ciampi soprattutto per la montagna Valsusina minacciata dal Tav…