Cerimonia di inaugurazione del Campo Polivalente del “Marco Galdi ” di Cava

Pubblicato il 3 Aprile 2008 in Argomenti vari

 

 

 

 

Mercoledì  2 aprile 2008, alle ore 19.00,  presso il Liceo Classico "Marco Galdi " di Cava de’ Tirreni, avrà luogo la cerimonia di inaugurazione del  Campo Polivalente all’aperto e della nuova  Palestra  da destinare alle attività sportive degli studenti.

 

Interverranno: il Presidente della Provincia Angelo Villani; l’Assessore Provinciale alla Scuola Pasquale Stanzione; il Dirigente del Centro di Responsabilità Edilizia Scolastica della Provincia di Salerno Angelo Cavaliere; Il Dirigente Scolastico del Liceo Classico Raffaella Persico "Marco Galdi";  Autorità Civili e Religiose.

 

La costruzione del campo  polivalente all’aperto e la ristrutturazione della palestra completano i  lavori di manutenzione straordinaria e di adeguamento alle norme di sicurezza a  cui è stato sottoposto l’intero immobile che ospita il Liceo Classico "Marco  Galdi" di Cava de’ Tirreni,  così come previsto dal Piano Triennale di Edilizia Scolastica elaborato dalla Provincia di Salerno.

 

L’importo  dei lavori è stato di circa 1,5 milioni di euro.

 

I lavori a cui è stato sottoposto l’intero immobile, sede del Liceo Classico "Marco Galdi",  hanno reso possibile:

 

  • L’eliminazione delle barriere architettoniche.
  • La dotazione di un sistema di sicurezza antincendio e di gestione delle emergenze;
  • Una maggiore sicurezza degli impianti.
  • La dotazione e l’ammodernamento di strutture da destinare alle attività sportive degli studenti.

 

 "Anche in questo caso – ha dichiarato il Presidente della Provincia Angelo Villani -  è stato profuso il massimo sforzo per garantire le condizioni logistiche e strutturali più adeguate allo svolgimento delle lezioni. La Provincia  si impegna a proseguire nell’opera di graduale rimozione degli ostacoli che in taluni casi permangono".

 

"L’intervento nel settore della manutenzione – aggiunge l’Assessore Provinciale alla Scuola Pasquale Stanzione – è oggi più sistematico e tempestivo, mentre numerosi cantieri aperti in altre scuole rappresentano la testimonianza più eloquente dell’iniziativa dell’Ente finalizzata al soddisfacimento delle esigenze in un settore tanto delicato, vitale per le giovani generazioni e per l’intera comunità salernitana" .

 

______________________________________________________________

 

 


Marco Galdi

 

Marco Galdi nacque, terzo di cinque fratelli, a Pregiato di Cava dei Tirreni il 24 settembre del 1880; frequentò il Liceo T.Tasso di Salerno dove ottenne la licenza nel 1899; allievo di Enrico Cocchia, si laureò a Napoli nel 1903 ‘magna cum laude’ con un lavoro su ‘ Cornelio Gallo e la critica virgiliana’; autodidatta in parte (per il greco, il tedesco e l’inglese) si provò anche in traduzioni dal Gregorovius e da Swiburne. Insegnò dapprima nei ginnasi (dal 1905: Rossano Calabro e Salerno) e quindi dal 1911 nei licei di Cosenza, Benevento, Caserta ed al Collegio militare di Napoli. Nel 1916 ottenne la libera docenza in Lingua e letteratura latina. Nel 1924 vinse il concorso a cattedra in Lingua e letteratura latina per l’ Istituto Superiore di Magistero di Messina di cui fu anche direttore e dove rimase fino al 1926 quando fu chiamato dall’Università di Pavia per succedere a Carlo Pascal; a Pavia fu anche supplente per quattro anni di Ettore Romagnoli nell’insegnamento di Letteratura greca. Dal 14 gennaio 1930 insegnò all’università di Napoli. Morì a S. Giuseppe Vesuviano il 15 maggio 1936.

 

IL CASTELLO

Come piramide sorge un colle
a vigilare dall’alto i villaggi
de l’alma Cava:
levasi tutto ammantato di fronde,
e aria salubre lo carezza.
In vetta alla mole pietrosa
sorge il Castello,
strenuo baluardo de la montagna:
è un eroe che ora dorme,
ma che un tempo fu tromba di guerra.

M. Galdi, Carmi latini, Cava 1937

 

 

 

 



I commenti sono chiusi