Cuore di single

Pubblicato il 4 Aprile 2008 in Argomenti vari

CUORE DI SINGLE

 

Per scelta (48%), per caso (30%) o per forza (22%) circa 15 milioni di italiani vivono da soli, ma nel cuore l’italiano resta sempre un romantico Romeo. Molti di loro con il Club per Single «Eliana Monti» riescono ad uscire dalla solitudine … e in molti casi a trovare l’amore.  

 

 

 Single, un termine unico per identificare celibi, nubili, separati, divorziati e vedovi del Belpaese che in totale sono circa 15 milioni di persone. E volendo considerare solo la fascia di età tra i 25 e i 65 anni, ammontano a 5 milioni, molti dei quali hanno avuto una grande delusione sentimentale. Per loro non si era fatto molto, almeno fino a quando Eliana Monti ha pensato di trasformare la sua agenzia matrimoniale in un Club per Single, diventando un punto di incontro al passo con i tempi, un club che offre tante opportunità per uscire dalla solitudine e in molti casi ritrovare l’amore.
I matrimoni sono diminuiti di un terzo negli ultimi 30 anni ed ogni 4 minuti c’è una separazione, con una media di 352 sentenze al giorno. Ma nonostante siamo oggi nell’era del single, l’italiano nel cuore resta sempre un romantico Romeo ed è sempre alla ricerca della sua anima gemella.
«Adesso sto bene da solo, mi sono abituato. Ma quando mia moglie se ne è andata mi sono sentito morire, ho vissuto un anno nel più totale sbandamento» racconta Sergio, un iscritto all’Eliana Monti Club che, dopo il fallimento del suo primo matrimonio, con l’aiuto del Club per Single è riuscito a trovare nuovamente la donna della sua vita.

«Capita spesso che al Club per Single si formino coppie che poi si sposano, ma non è questo il nostro scopo principale» puntualizza Eliana Monti. «Per noi la cosa più importante – prosegue Eliana – è creare un ambiente sereno dove i cuori solitari possano incontrarsi e divertirsi, partecipando a gite, feste, weed-end, serate in discoteca, al cinema, a teatro».
Il giudizio statistico degli iscritti al Club per Single Eliana Monti sulla condizione di essere single è che per il 48% rappresenta una libera scelta, per il 30% una situazione casuale e solo per il 22% una condizione forzata. I single rappresentano la nuova realtà del costume sociale, ma se prima essere single voleva dire essere soli, oggi invece il termine è sinonimo di maggiore flessibilità e libertà. 
In sintesi al Club per Single Eliana Monti 
è emersa la figura del single trenta-quarantenne, ad alta scolarizzazione, di reddito medio o medio-alto, impegnato in professioni libere o nei servizi. Si tratta per lo più di giovani concentrati sulla carriera che rimandano la decisione di mettere su famiglia e che per trovare l’anima gemella decidono di iscriversi all’Eliana Monti Club e così non restano soli a lungo.
Gli eventi organizzati dai Club per Single sono diversificati per fasce di età in un clima disteso dove molti si avvicinano anche solo per trovare nuove amicizie e divertirsi partecipando ai numerosi eventi. Un sistema che, tra l’altro, riesce a circoscrivere delusioni e brutte sorprese grazie anche ai numerosi psicologi che fanno parte del team «Eliana Monti» e che si occupano di stimolare e migliorare le competenze dei partner nella comunicazione, nella risoluzione dei problemi e nella gestione dello stress a livello di coppia.



2 Commenti

  1. spero di non arrivare ad essere cosi’ disperata da dovermi rivolgere a sta tizia..

    io affido un incontro al caso.

    sara’ lui a decidere

  2. che ansia…