“Wireless Terminio Cervialto”

Pubblicato il 8 Agosto 2008 in Argomenti vari

 

La Regione Campania finanzia il progetto

"W.T.C. – Wireless Terminio Cervialto"

 

IL BORGO TERMINIO CERVIALTO DIVENTA WIRELESS: FINALMENTE L’ADSL AD ALTE PRESTAZIONI  SU TUTTO IL TERRITORIO

Innovativa iniziativa della Comunità Montana Terminio Cervialto, la prima in Irpinia di questo tipo. Tutti i cittadini e le aziende potranno avere accesso alla banda larga anche nelle zone rurali.

Di Iorio: "Uno strumento a disposizione di tutto il territorio, che rappresenta il coronamento di un percorso cominciato mettendo in rete le pubbliche amministrazioni"

 

MONTELLA (AVELLINO) – Si chiama W.T.C., ovvero "Wireless Terminio Cervialto", l’innovativa iniziativa della Comunità Montana Terminio Cervialto, grazie alla quale tutti i ventuno comuni del territorio – dai singoli utenti fino alle aziende – potranno finalmente avere accesso alla banda larga, usufruendo dell’Adsl e, quindi, di internet ad alte prestazioni.

 

L’iniziativa – la prima in Irpinia di questo tipo – è stata finanziata dalla giunta regionale della Campania nella seduta dello scorso 24 luglio, nell’ambito del Parco Progetti regionale, con la somma di 840mila euro.

 

Con l’intervento sarà possibile realizzare una rete wireless in grado di collegare in modalità banda larga le amministrazioni pubbliche e le piccole e medie imprese, ma anche l’utenza residenziale e le aziende agricole. Insomma, praticamente tutti potranno usufruire di un servizio essenziale ma finora inaccessibile, soprattutto nei piccoli comuni e nelle aree rurali.

 

Con l’attuazione del W.T.C., di proprietà della Comunità Montana Terminio Cervialto, l’Ente pone le basi per una rinnovata politica di sviluppo del territorio che, a partire del Piano di Sviluppo Socio Economico, ha visto la realizzazione di importanti interventi territoriali: il Progetto Integrato "Borgo Terminio Cervialto", il Progetto Integrato Rurale "Itinerari irpini di Pregio" e il Patto territoriale "Montevalli", solo per citarne alcuni.

 

Creare le condizioni per il miglioramento della qualità della vita e per favorire l’insediamento di nuove attività imprenditoriali, secondo una politica di sostenibilità, sono gli obiettivi generali programmati. Infrastrutture per la comunicazione sono quindi indispensabili per rompere l’isolamento delle aree interne e per creare i presupposti per la diffusione capillare di innovazioni tecnologiche e la valorizzazione del capitale umano.

 

"Grazie a questo progetto – afferma il presidente della Comunità Montana Terminio Cervialto, Nicola Di Iorio – le aziende delle aree ex art.32 della legge 219 e dei vari Pip potranno avere collegamenti veloci Adsl, ma soprattutto coloro che risiedono sul nostro territorio, anche quelli che abitano fuori dai centri abitati, potranno comunicare liberamente grazie alle nuove tecnologie. La realizzazione del progetto consentirà al territorio di essere collegato alla rete senza riscontrare quelle difficoltà oggi ancora presenti. Non solo, perché l’accesso alla rete wireless costituirà anche un importante servizio per le aziende, che abbatteranno così notevolmente i costi. Si tratta di un grande risultato che arriva a valle di un’altra serie di conquiste fatte in questo settore, partendo dal Sistema "Sintesi", che ci ha permesso di unire tutte le amministrazioni pubbliche del territorio, che oggi dialogano tra loro in rete. Il W.T.C. rappresenta il coronamento di questo percorso, un traguardo che mettiamo a disposizione di tutti i cittadini dei ventuno comuni della Comunità Montana Terminio Cervialto. In sostanza, chi si dovesse trovare sul Laceno o sulla vetta del Cervialto, avrà la possibilità, utilizzando un semplice pc portatile, di essere in comunicazione con il mondo intero. Questa è innovazione e, in questo modo, l’Irpinia entra finalmente nella modernità".

 



I commenti sono chiusi