Il Paese di E. La Greca

Pubblicato il 13 Agosto 2008 in Argomenti vari

A Castellammare di Stabia, il 23 e 24 agosto, «Incontrando l’Argentina»

 

Valorizzare il legame culturale tra i popoli napoletano ed argentino. È l’obiettivo della manifestazione «Incontrando l’Argentina» in programma sabato 23 e domenica 24 agosto a Castellammare di Stabia, in piazza Annunziatella. L’evento, organizzato dalla Seconda Circoscrizione Nord – Est, è realizzato in collaborazione con l’Associazione Socio Culturale Italo Argentina (Ascia), e ha ottenuto l’adesione dell’Ambasciata Argentina in Italia (con sede a Roma), che sarà rappresentata nel corso della stessa iniziativa, da Marcos Breton, console della Nazione sudamericana. Il programma della manifestazione sarà caratterizzato da momenti di spettacolo, proiezioni di filmati storici, esposizione di prodotti artigianali argentini, e degustazione delle principali tipicità del Paese latino – americano. Alla parte gastronomica dell’evento, che sarà aperto alle 19 di sabato 23 agosto, con un brindisi inaugurale tra autorità e cittadini, sarà dedicato ampio spazio. In particolare, negli stand che saranno allestiti nell’area di piazza Annunziatella, verranno preparate specialità argentine a base di carne, latticini e dolci. È prevista, inoltre, l’esibizione di artisti popolari, napoletani ed argentini. Un momento particolarmente atteso è la degustazione divini argentini, prevista alle 20.30 di sabato 23 agosto.

«Con questa iniziativa – spiega Massimo Tito, presidente della II Circoscrizione di Castellammare di Stabia – intendiamo realizzare un progetto di scambi culturali internazionali, avente lo scopo di favorire la creazione di un legame socio – culturale con la comunità argentina. Tutto ciò per gettare le basi per il recupero e la valorizzazione di un’identità nazionale e regionale, attraverso la riscoperta delle tradizioni popolari». L’evento «Incontrando l’Argentina» rientra nelle attività dell’associazione Ascia, impegnata nella costruzione di un legame più intenso tra la Campania e l’Argentina. Lo conferma Carlos Bustamante, presidente dell’Associazione culturale, con sede nel comune stabiese, che sostiene: «l’iniziativa "Incontrando l’Argentina" contribuirà ad avviare un percorso tutto nuovo diretto alla promozione di un vero e proprio interscambio sociale e culturale tra il popolo napoletano e quello argentino, le cui caratteristiche, come è ben noto, sono molto similari. Questo obiettivo rientra, poi, tra gli scopi della nostra associazione, nata per creare le condizioni di un rapporto più diretto, non solo tra la comunità argentina presente nel Meridione italiano, e la popolazione residente in questo territorio, ma anche tra quanti, italiani e napoletani in particolare, abbiano intenzione, o siano costretti, a trasferirsi per  lavoro o per qualsiasi altra ragione, in Argentina».



I commenti sono chiusi