IL PAESE di E. LA GRECA – PIU’ GUSTO ITALIA 2008

Pubblicato il 25 Agosto 2008 in Argomenti vari

PIU’ GUSTO ITALIA 2008 1.o Salone dell’Identità Enogastronomica Italiana per la Ristorazione Venturina (Campiglia Marittima – Livorno) 28 novembre – 1 dicembre 2008         COMUNICATO STAMPA   con cortese preghiera di citazione e/o pubblicazione prima edizione possibile.     Si possono riscoprire i gusti dell’eccellenza enogastronomica italiana nel mondo della ristorazione?  Per molti cuochi la risposta è scontata: dobbiamo tornare a valorizzare le ricette tipiche delle nostre nonne, tutelando questa tradizione, anche attraverso il metodo dell’innovazione. La cucina pirotecnica, quella che proviene spesso da tendenze o culture di altri Paesi o dall’estrosità di chef, come ogni moda, poi rischia di scomparire, lasciando pericolosi squilibri nelle nostre abitudini alimentari, nei nostri consumi del fuoricasa. Ecco perchè è importante, difendere la nostra identità enogastronomica. Quella legata al territorio e ad una filiera agro-alimentare di qualità, che molto spesso sottovalutiamo. Dare spazio alle tipicità, alle eccellenze del made in Italy.   E’ questo l’obiettivo primario di "PIU’ GUSTO ITALIA 2008", il primo salone dell’Identità Enogastronomica Italiana per il mondo della Ristorazione. L’iniziativa è stata promossa dall’ Associazione A.S.T.R.ID (Salvaguardia e Tutela delle Ricette tipiche e dell’Identità Enogastronomica d’Italia), in collaborazione con la FOCUS E.IT EVENTI   e si svolgerà dal 28 novembre al 1 dicembre 2008 all’interno dell’area fieristica CEVALCO di Venturina a Campiglia Marittima (Livorno). La scelta del territorio non è casuale, ma si identifica proprio con le produzioni agro-alimentari della Costa degli Etruschi e della buona cucina.   Sarà un workshop nazionale, aperto agli operatori del canale ristorazione e horeca. "L’idea è di andare un poco in controtendenza – sottolinea Claudio Pregl, presidente dell’Associazione ASTRID Il Gusto per la tradizione – una sorta di ritorno alle origini per recuperare quei sapori perduti delle ricette delle nostre nonne e trasferirli nella ristorazione di oggi. Vogliamo valorizzare maggiormente la nostra identità enogastronomica italiana e dare maggiore spazio alle tipicità della nostra filiera agro-alimentare italiana. Vogliamo far si, che queste pecularietà siano parte integrante della ristorazione di qualità, aprendosi all’innovazione, per contrastare "mode" del gourmet, che si orientano sempre più spesso verso una cucina pirotecnica… e non casuale la nostra scelta di non utilizzare all’interno di alcune aree della manifestazione di terminologie come chef, gourmet, cooking, ecc."   Questa è la grande scommessa di "PIU’ GUSTO ITALIA 2008 ". Si è voluto racchiudere all’interno di questa "idea moderna dal sapore antico" tutti gli elementi di aggregazione: il confronto, il dibattito, la tipicità dei prodotti, l’innovazione tecnologica.   Tante le iniziative in programma.Un convegno sulle riscoperta delle ricette tipiche nel mondo della ristorazione, con la partecipazione dei più qualicati cuochi italiani, esperti enogastronomici, nutrizionisti. Una grande cena di beneficenza "La riconoscenza del gusto, per il sapere della ricerca" realizzata dai cuochi di Astrid, a favore della ricerca, a beneficio della Fondazione IRET che ha come obiettivo la ricerca di base al servizio delle malattie degenerative del sistema nervoso e il "Premio ASTRID Italia" un concorso riservato a giovani cuochi emergenti (limite 35 anni) che presenteranno ad una giuria di esperti, i piatti della tradizione italiana, rigorosamente abbinati a vini del territorio di appartenenza. I cuochi in gara, parteciperanno in rappresentanza di ogni regione italiana e presenteranno una ricetta tipica del proprio territorio. Sono stati segnalati da giornalisti del settore.   Ampia l’area espositiva, destinata ai produttori/distributori di: prodotti della filiera agro-alimentare italiana, vini, olio, forniture attrezzature e arredamenti, banqueting e catering, informatica, abbigliamento professionale, editoria specializzata.  I promotori, hanno voluto creare un percorso espositivo di riferimento per i protagonisti della ristorazione, abbastanza completo, compatibilmente con la superficie espositiva e per il target di indirizzo (cuochi, ristoratori, operatori canale horeca). Per gli espositori, il termine di accettazione delle domande di prenotazione degli spazi espositivi scade il 30 ottobre 2008.   Per maggiori informazioni sull’evento si può consultare il sito http://www.giulianobicchierai.eu/  (il sito è aggiornato costantemente)   



I commenti sono chiusi