PORTA NUOVA SI TINGE DI ROSA

Pubblicato il 1 Novembre 2008 in Argomenti vari

 

NASTRO ROSA 2008

PORTA NUOVA SI TINGE DI ROSA

 

Ultima serata "in rosa", stasera, per Porta Nuova, in Piazza Flavio Gioia, che dopo la Certosa di San Lorenzo, assumerà l’insolita colorazione grazie ad un apposito impianto di illuminazione, per salutare la conclusione della Campagna Nastro Rosa, l’azione di sensibilizzazione della LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) sull’importanza della corretta prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella.

Ogni anno, com’è noto, la LILT grazie al sostegno di enti, amministrazioni locali e istituzioni, realizza questa azione simbolica – illuminare di rosa i monumenti più suggestivi – che ha già toccato molti dei siti più rappresentativi: quest’anno, anche a sostegno e riconoscimento dell’impegno salernitano, la LILT ha scelto la Certosa di Padula e Porta Nuova a Salerno.

L’iniziativa è stata possibile grazie al sostegno ed alla disponibilità garantita alla sezione salernitana della LILT dal Rotary Club Salerno Est presieduto dal dottor Antonio Brando (urologo, membro del Consiglio direttivo, nonché collaboratore e volontario della LILT).  «Il Rotary – ha dichiarato il dottor Brando – ha inteso in tal modo dare un ennesimo segno tangibile del proprio impegno quotidiano nel sociale e segnatamente sul versante della prevenzione, sposando l’iniziativa della Lega Italiana contro i Tumori. Voglio tuttavia rimarcare che l’iniziativa è stata possibile grazie al contributo concreto ed al patrocinio del Comune di Salerno».

 

Vi ricordo inoltre che lunedì 3 novembre alle ore 18,00 in via San Domenico Savio, 8 a Salerno (accanto alla Chiesa dei Salesiani) sarà ufficialmente inaugurata la Sala Convegni della sezione provinciale della LILT, la Lega Italiana per la lotta contro i tumori.

La Sala sarà intitolata al dottor Antonio Polizio, il noto primario cardiologo salernitano, spentosi a febbraio dello scorso anno. Interverranno oltre al presidente provinciale della LILT, Giuseppe Pistolese, i componenti del Comitato d’Onore (la professoressa Paola Adinolfi, l’europarlamentare Alfonso Andria, il direttore generale degli Ospedali Riuniti San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, Attilio Bianchi, il direttore generale dell’ARSAN, Tonino Pedicini, il senatore Raffaele Calabrò e il responsabile della redazione di Salerno de Il Mattino Mariano Ragusa.

La commemorazione del dottor Polizio sarà affidata a Bruno Ravera e Giovanni D’Angelo, presidente e vicepresidente dell’Ordine dei Medici di Salerno.

Ad officiare la benedizione sarà don Mario Sangiovanni, parroco della Chiesa dei Salesiani.

 



I commenti sono chiusi