TRE GIORNI IN IRPINIA

Pubblicato il 10 Gennaio 2009 in Argomenti vari

 

 

FALO’, MUSICA POPOLARE E GASTRONOMIA:

IL BORGO DI CASTELVETERE SUL CALORE (AVELLINO)

PRESENTA L’ESCLUSIVO PACCHETTO PER TRASCORRERE

TRE GIORNI IN IRPINIA IN OCCASIONE

DELLA FESTA DI SANT’ANTONIO ABATE

 

Dopo il tutto esaurito di Capodanno con turisti anche dalla Svezia,

nuova offerta dal 16 al 18 gennaio 2009: visite guidate, degustazioni e divertimento

per trascorrere un week-end originale per una delle feste più attese dell’inverno

 

 

CASTELVETERE SUL CALORE (Avellino) – Tre giorni da non perdere in occasione dei Falò di Sant’Antonio Abate. Dal 16 al 18 gennaio il Borgo Antico di Castelvetere sul Calore propone un week-end originale all’insegna del divertimento e della tradizione, con sorprese e novità per gli ospiti del Borgo Antico.

 

Dopo il tutto esaurito registrato a Capodanno – con turisti dalla Svezia, dall’Emilia Romagna, dalla Puglia e dalla Basilicata – il Borgo Antico di Castelvetere sul Calore propone il ricco pacchetto "Falò di Sant’Antonio Abate": si parte venerdì 16 gennaio con l’accoglienza nel pomeriggio al Borgo Antico di Castelvetere sul Calore, con cocktail di benvenuto e sistemazione nelle camere. In serata cena e pernottamento. Sabato 17 gennaio, dopo la prima colazione in hotel, dalle ore 10.30 alle 12.30 ci si sposterà all’incantevole Convento di San Francesco a Folloni di Montella per una visita guidata (transfer con mezzi propri). Pranzo in albergo e, alle ore 17, l’Azienda Vitivinicola "Donna Carmela" offrirà, presso la Sala Sullo del Borgo Antico, una degustazione di Aglianico, Fiano di Avellino DOCG e Greco di Tufo DOCG. A seguire, l’accensione del falò di Sant’Antonio nella Piazzetta del Borgo, con arrosto di maiale, assaggi di specialità tipiche dell’Irpinia e vino Aglianico, il tutto accompagnato da musica popolare e divertimento.

Domenica 18 gennaio, dopo la prima colazione in hotel, alle ore 11 gli ospiti potranno partecipare alla Santa Messa presso la caratteristica Chiesa del Borgo.

 

La quota di partecipazione – che comprende 2 mezze pensioni, una degustazione, una visita guidata e un menu degustazione con intrattenimento – per gli adulti è di 125 euro. Il prezzo per i bambini entro i due anni con sistemazione in culla è di 25 euro, mentre per i bambini dai 3 ai 6 anni viene applicato lo sconto del 30%. Sconto del 15% anche per il terzo o quarto letto per gli adulti. Gli ospiti potranno inoltre acquistare sul posto il pranzo per il 18 gennaio.

 

Un’occasione da non perdere per visitare l’Irpinia in occasione di una delle sue feste più tradizionali, quella dedicata a Sant’Antonio Abate, in uno dei luoghi più suggestivi del territorio: lo splendido Borgo Antico di Castelvetere sul Calore.



I commenti sono chiusi