Salerno, Sobrino in concerto al “Verdi”

Pubblicato il 1 Maggio 2010 in Società

Stagione lirica Teatro Verdi: domenica 2 maggio alle ore 21.00
concerto di Giampiero Sobrino con la direzione del Maestro Pirolli

Sarà il clarinetto di Giampiero Sobrino ad aprire la stagione dei concerto del Teatro Verdi, previsto domenica 2 maggio alle ore 21.00 sotto la direzione del Maestro Antonio Pirolli.
Il programma della serata prevede: Le nozze di Figaro – Ouverture di Wolfgang Amadeus Mozart;
Concerto in la maggiore per clarinetto e orchestra K 622 di Wolfgang Amadeus Mozart
Sinfonia n. 1 in Do maggiore di Ludwig van Beethoven

Diplomatosi giovanissimo in clarinetto col massimo dei voti, grazie alle sue spiccate qualità tecnico musicali Giampiero Sobrino si impone da subito in importanti competizioni internazionali a Genova, Roma, Ancona, Palmi, Torino, Stresa, Martigny, Colmar e Parigi.
A 20 anni è primo clarinetto solista nell’Orchestra Sinfonica della RAI di Torino e nell’Orchestra Filarmonica della stessa città, incarico ricoperto ininterrottamente fino al 1994 e, nel decennio successivo, presso l’Orchestra della Fondazione Arena di Verona. Ha svolto attività didattica nei Conservatori di Stato, nella Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo e in Master Class in Italia, Francia, Spagna e Canada, collaborando con formazioni da camera per una intensa attività concertistica e discografica.
Ha seguito attivamente simposi di Direzione d’orchestra e di Fenomenologia della musica con i Maestri Carlo Maria Giulini e Serghiu Celibidache.
La sua intensa attività artistica gli ha consentito di collaborare con i più grandi Direttori dei nostri tempi quali Solti, Bernstein, Giulini, Levine, Rostropovic, Maazel, Temirkanov, De Burgos, Muti, Sawallich, Mehta, Chailly, Sinopoli e con compositori come Berio, Boulez, Donatoni e Bussotti.
E’ stato scelto da G. Bertini per ricoprire il ruolo di primo clarinetto solista nell’Orchestra Filarmonica di Lisbona e da Celibidache per una importante tournée internazionale con la Schleswig-Holstein Orchestre.
Il suo vastissimo repertorio lo ha portato, come clarinetto solista, nei più importanti Festival Internazionali: Biennale di Venezia e Zagabria, Festival Mozart di Praga, Settembre Musicale di Torino, Festival d’Automne di Parigi, Panatenee, Festival di Alicante e di Aix-en-Provence, Samobor e Alba Music Festival, International Festival of the Arts di New York e St. Petersburg Palaces, River Concert of Maryland, Schoenberg Center di Vienna e nelle Stagioni Sinfoniche di Roma (RAI, Istituzione Universitaria dei Concerti e Palazzo Lateranense), Zagabria (Vatroslav Lisinski Hall e Orchestra da Camera Croata), Napoli (Maggio Musicale), Padova (Solisti Veneti), National Orchestra of Canada, L’Aquila (Solisti Aquilani), Bangkok (Thailand Philharmonic), Verona (Teatro Filarmonico), San Pietroburgo (State Ermitage Orchestra), Salerno (Teatro Verdi), Montecarlo (Orchestra da Camera), Trieste e Pordenone (Teatro Verdi), Torino (RAI e Orchestra Filarmonica), Reggio Calabria (Teatro Cilea) eseguendo capolavori di Mozart, Salieri, Donizetti, Mercadante, Ponchielli, Weber, Rossini, Strauss, Bruch, Debussy, Copland, Finzi, Berio, Berstein, Shaw e le prime esecuzioni di Vacchi, Colla, Galalante e Bacalov.

Nelle stagioni 2010, 2011 eseguirà il Concerto di Mozart con la Philarnonia Sudecka, con la New England Symphony alla Carnegie Hall e con la Kiev Philarmonic Chamber Orchestra, il Concerto n° 2 di Weber con la Philarmonia di Sofia, di Istambul e di Gerusalemme, il Concerto di Copland con l’Orchestra da Camera di Israele, con l’Orchestra di Montreal e con la Camerata Bohemica, le Variazioni di Rossini e il Concerto di Mercadante con la Czech National Symphony Orchestra e con la Filarmonica di Cannes e la Sonata n° 1 di Brahms/Berio con la OFS di Hamilton.



I commenti sono chiusi