Ricordando Angelo Vassallo a due mesi dalla scomparsa

Pubblicato il 6 Novembre 2010 in Società

 

Angelo Vassallo il "Sindaco-Pescatore"

Angelo Vassallo il "Sindaco-Pescatore"

Angelo Vassallo (Pollica, 22 settembre 1953 – Pollica, 5 settembre 2010) è stato un politico italiano. Sindaco del comune di Pollica, è stato ucciso in un attentato la cui matrice è tuttora oggetto di indagini da parte della magistratura.

 

 

Cenni biografici

Sindaco di Pollica in tre mandati (dal 1995 al 1999, dal 1999 al 2004 e dal 2005 al 2010), nel 2010 si era presentato per un quarto mandato: unico candidato, rieletto il 30 marzo con il 100% dei voti[1]. Esponente del PD, in passato aveva ricoperto anche l’incarico di consigliere provinciale a Salerno tra le file della Margherita[2]; oltre alla carica di sindaco, ricopriva anche quella di presidente della Comunità del parco, organo consultivo e propositivo dell’ente Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano[3].

Politicamente Vassallo si dichiarava critico nei confronti del PD, nonché simpatizzante di Nichi Vendola e idealmente vicino alla Lega Nord, a suo dire per la capacità di essere vicino alla gente[4].

La sera del 5 settembre 2010, intorno alle 22:15[2], mentre rincasava alla guida della sua automobile, Vassallo è stato ucciso da uno o più attentatori allo stato ignoti; contro di lui sono stati esplosi nove proiettili calibro 9, sette dei quali a segno[5].

Benché allo stato la matrice dell’attentato sia ignota, il pubblico ministero Alfredo Greco, incaricato delle indagini, ha avanzato l’ipotesi che esso sia stato commissionato dalla camorra al fine di punire un rappresentante dello Stato che si era opposto a pratiche illegali[2]: un collegamento potrebbe risiedere nel fatto che Vassallo, soprannominato «il sindaco pescatore» per via della sua attività nel settore ittico e le sue azioni a tutela dell’ambiente[6], era visto dalla camorra come un ostacolo al controllo del porto che le garantirebbe libertà nei commerci illegali di droga[7].

Il parlamento europeo ha decretato un minuto di silenzio in omaggio a Vassallo, e il presidente dell’assemblea Jerzy Buzek ha ricordato che il sindaco è «…stato ucciso dalla camorra…» e che «…la sua morte non deve passare invano»[8].

Le esequie di Vassallo, che lascia una moglie e due figli[9], si sono tenute il 10 settembre a Acciaroli, la frazione di Pollica che ospita il porto, officiate dal vescovo di Vallo della Lucania Giuseppe Rocco Favale alla presenza di numerose autorità nazionali e locali, tra cui il presidente della regione Campania Stefano Caldoro, della Puglia Nichi Vendola, il ministro dell’ambiente Stefania Prestigiacomo e il leader del PD Pierluigi Bersani[10].

A Vassallo viene dedicato il film “Benvenuti al sud” [11].

A due mesi dalla morte di Vassallo viene trasmessa una diretta web e televisiva in sua memoria[12].

Note

1.^ «Comunali 2010 – Pollica. Sindaco Angelo Vassallo». Il Mattino, 30-3-2010. URL consultato in data 10-9-2010.
2.^ a b c «Pollica, ucciso il sindaco Vassallo – Crivellato di colpi sotto casa». la Repubblica, 6-9-2010. URL consultato in data 10-9-2010.
3.^ Comunità del parco. URL consultato il 10-9-2010.
4.^ Stefania Marino. «Vassallo (Pd), sindaco-pescatore: “L’unica speranza è la Lega”». Corriere del Mezzogiorno, 23-8-2010. URL consultato in data 10-9-2010.
5.^ «”Vassallo colpito da 7 proiettili”: ecco i risultati dell’autopsia». la Repubblica, 9-9-2010. URL consultato in data 10-9-2010.
6.^ «Sindaco Cilento ucciso. Chi era Angelo Vassallo». AGI, 6-9-2010. URL consultato in data 10-9-2010.
7.^ Roberto Saviano. «Lo scandalo della democrazia». la Repubblica, 7-9-2010. URL consultato in data 10-9-2010.
8.^ Dario del Porto. «”Delitto su commissione della camorra”: in Cilento i funerali del “sindaco eroe”». la Repubblica, 10-9-2010. URL consultato in data 10-9-2010.
9.^ «Salerno: ucciso il sindaco di Pollica». Corriere della Sera, 6-9-2010. URL consultato in data 10-9-2010.
10.^ «Vassallo, folla di cittadini e politici. L’ultimo saluto al sindaco pescatore». la Repubblica, 10-9-2010. URL consultato in data 10-9-2010.
11.^ Redazione. «”Bisio: «Questo film è per Angelo Vassallo»”». Corriere del Mezzogiorno, 27-09-2010. URL consultato in data 11-10-2010.
12.^ «Maratona per la legalità e la cultura Ricordando Angelo Vassallo”». La Stampa, 05-11-2010. URL consultato in data 05-11-2010.



I commenti sono chiusi