Cerimonia nuziale in “diretta” su internet

Pubblicato il 18 Novembre 2010 in Società

Cerimonia nuziale in “diretta” su internet: così
il “matrimonio all’italiana” spopola sul web
IL SERVIZIO SARA’ PRESENTATO A POMPEI EXPO 2010, IN PROGRAMMA DAL 4 AL 12 DICEMBRE

Come far vivere, in tempo reale, le emozioni, l’allegria e i festeggiamenti della propria cerimonia nuziale ai parenti che abitano lontano, magari all’estero o addirittura dall’altra parte del mondo? La soluzione, ancora una volta, con un pizzico di fantasia, la offre la tecnologia. Basta una webcam ad alta risoluzione sistemata nella location del ricevimento e accessibile tramite un computer collegato da qualunque parte del pianeta, e il gioco è fatto: la gioia dei novelli sposi arriverà oltreoceano e anche “la zia d’America” potrà commuoversi davanti alle immagini della festa che impazza alle pendici del Vesuvio.
L’originale servizio per gli sposi, che piace tanto a chi ha parenti o amici all’estero, sarà presentato in occasione di Pompei Expo 2010, l’evento fieristico dedicato al matrimonio, in programma dal 4 al 12 dicembre nell’area espositiva del Santuario di Pompei.

A lanciare questo tipo di servizio, il primo nel suo genere interamente dedicato alle coppie di sposi, è l’Hotel Imperiale di Terzigno (Napoli). L’idea è nata da un’intuizione di Maurizio Imperiale, titolare della struttura, che ha reso “standard”, cioè incluso nel prezzo del ricevimento in albergo, un servizio offerto in occasione di una particolare richiesta pervenuta da una sposa con parenti in Germania.
Il funzionamento è molto semplice. “In sala ricevimenti – spiega Imperiale – ci sono due telecamere wireless alle quali, tramite il nostro sito web, si può accedere da un qualsiasi computer collegato ad internet, attraverso una password che forniamo solo agli sposi. Saranno loro, in occasione della cerimonia, a comunicarla ai parenti o agli amici che vivono lontano per permettergli di seguire comodamente da casa tutta la cerimonia e i festeggiamenti”.
Un vero e proprio “wedding reality show”, insomma, che sta diventando sempre più richiesto dalle coppie di sposi per il giorno del “Sì”: e in questo modo il matrimonio “Made in Italy” spopola sul web. “Già in diverse occasioni – continua Imperiale – abbiamo sperimentato con successo questo servizio con collegamenti dal nord Italia, ma anche dalla Gran Bretagna, dalla Germania, dall’India e dall’Argentina. In alcuni casi il server è stato subissato di connessioni: anche amici e conoscenti dei parenti residenti all’estero erano curiosi di assistere ad una festa di nozze che si svolgeva secondo la tradizione italiana”.

Pompei Expo 2010 è promosso e organizzato dall’associazione Pompei Now, con il patrocinio della Città di Pompei e del Santuario di Pompei. Partner dell’evento sono MSC Crociere, HCCA24 e MichelAelite.
Marco Pirollo



I commenti sono chiusi