FEDERALISMO MUNICIPALE

Pubblicato il 26 Gennaio 2011 in Società

FEDERALISMO MUNICIPALE
UNCEM: BENE EMENDAMENTI PER COMPENSARE SOVRACOSTI STRUTTURALI MONTAGNA

BORGHI: “GOVERNO RECEPISCA CORRETTIVI”

“Prendiamo atto con soddisfazione che sono stati depositati emendamenti al decreto sul federalismo municipale che tengono conto della necessità di intervenire sui piccoli Comuni, la maggior parte dei quali montani, con correttivi mirati. L?autorevole suggerimento dato all?Uncem dal prof. De Rita di introdurre una cedolare secca per la montagna trova così una corretta formulazione giuridica?.

Così il Presidente dell?Uncem Enrico Borghi commenta gli emendamenti depositati dall?On. Francesco Boccia presso la Commissione Paritetica per l?Attuazione del Federalismo Fiscale e che prevedono, in particolare, una maggiorazione del 5% sulla compartecipazione al gettito dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, che consenta di compensare i sovracosti strutturali permanenti presenti in montagna per l’erogazione dei servizi essenziali, la garanzia ai Comuni montani di un ritorno economico pari al 10% del valore di mercato dell?energia prodotta dallo sfruttamento delle risorse naturali dei territori e l?allargamento ai Comuni, almeno a quelli montani fino a 10mila abitanti, dell’imposta di soggiorno a carico di coloro che alloggiano nelle strutture recettive ubicate all’interno del territorio comunale.

?Senza una adeguata perequazione su più fronti, in grado di compensare i sovracosti strutturali permanenti in montagna – dice ancora il Presidente dell’Uncem Enrico Borghi – il meccanismo federalista è sbilanciato solo a favore delle più grandi municipalità, relegando al rango di serie B oltre la metà dei comuni italiani, di piccole e piccolissime dimensioni, la maggior parte dei quali ubicati in area montana. Ci auguriamo che il Governo, in ultima analisi, recepisca gli emendamenti depositati dall’ onorevole Boccia, e li inserisca nel testo finale del decreto”.

__________________
Maria Teresa Pellicori



I commenti sono chiusi